Corso Riflessologia Frattale

Corso Riflessologia Frattale

Date corso : da definire

dalle ore 9.00 alle ore 18,30

32 Crediti ECP

Docente

Giacinto Olivieri: Massofisioterapista, Dott. in Scienze Motorie, Naturopata Iridologo, Operatore Olistico Trainer iscritto S.I.A.F. cod. ER1248T-OP-, libero docente. Leggi qui il curriculum

A chi è rivolto il corso

Il corso è rivolto a operatori olistici, naturopati, counselor, operatori sanitari,  già formati o in formazione, e a tutti gli interessati, compresi coloro che desiderano partecipare per interesse alle tematiche proposte come percorso personale.

Cosa è la Riflessologia Frattale

La Riflessologia Frattale è una dolce metodica manuale che nasce dalla elaborazione di particolari ricerche del neurologo prof. Giuseppe Calligaris (1876-1944) e dalla loro integrazione ad opera di Giacinto Olivieri.

 Calligaris scoprì sulla pelle delle zone (Catene Lineari) che riflettono funzioni fisiche, stati emozionali, funzioni intellettive come la memoria e la creatività, e anche caratteristiche naturali e latenti dell’uomo, come percezioni extrasensoriali e stati di coscienza non ordinari.

Stimolando delicatamente queste linee con particolari manualità è possibile migliorare l’equilibrio  fisico, funzionale ed emotivo, la conoscenza di sé e lo sviluppo delle proprie potenzialità. In questo modo è possibile recuperare importanti risorse, dirottando nel presente l’energia ancora riverberante in eventi passati, e sviluppare le proprie potenzialità per il futuro.

I sogni evocati dalla stimolazione possono agevolare la conoscenza, la comprensione e l’accettazione di sé nei suoi vari aspetti, e sono strumenti e testimoni dell’evoluzione.

  È composta da:

  • Test, che consente di rilevare sinteticamente la condizione energetico-funzionale ed emozionale-intellettiva istantanea del soggetto, secondo una metodica manuale semplice e progressiva;
  • Trattamento, che, attraverso delicate stimolazioni sulle mani e tecniche di vario tipo, stimola una armonizzazione e un efficace equilibrio energetico delle funzioni vitali, di funzioni intellettive come la memoria, la concentrazione, la sensibilità, nonché il riequilibrio emozionale.

 Quali sono i vantaggi di questa metodica?

 Per chi la riceve:

  • E’ semplice, efficace e delicata, applicabile anche sui bambini e consente un riequilibrio contemporaneo su più livelli grazie ai riflessi scoperti e decodificati da Calligaris.
  • É completamente manuale, ben tollerata e piuttosto piacevole, ed è facile per la persona continuare la autostimolazione a domicilio, con semplici indicazioni, per mantenere e incrementare l’effetto di riequilibrio.
  • La elaborazione dell’informazione avviene anche di notte attraverso sogni particolari, con effetti positivi sullo stato di benessere e con presa di coscienza dei meccanismi di riequilibrio e delle proprie risorse.
  • Aiuta a comprendere le possibili cause emotive di un disturbo fisico e la possibile soluzione.
  • Aiuta efficacemente nella metabolizzazione di traumi, in particolare in associazione alla Floriterapia o altre forme di aiuto alla persona.

 Per l’operatore olistico:

  • Il test consente in modo rapido e preciso di avere informazioni fondamentali per impostare un programma di riequilibrio olistico secondo lo stato energetico del cliente nel qui e ora.
  • Attraverso la decodifica degli organi e delle funzioni, scoperta da Calligaris e confermata da successive ricerche e modelli integrati, consente di collegare in modo esperienziale l’aspetto emozionale con quello fisico, di individuare gli ostacoli e le risorse per superarli, trasformandoli in opportunità, di comprendere da quale piano è nato lo squilibrio e di indirizzare il riequilibrio in modo efficace.
  • È una tecnica particolarmente efficace per il riequilibrio emozionale e per la stimolazione di funzioni cognitive come la memoria, l’apprendimento, l’analisi, la sintesi.
  • È in sinergia con altre tecniche e metodiche, comprese quelle energetiche, trattamenti con i fiori, counseling….

La Riflessologia Frattale ® lavora su vari piani dell’essere umano e per questo è divisa in tre rami principali, ordinati in progressione:

  • Riflessologia Sistemica
  • Riflessologia Biografica
  • Riflessologia Metapsichica

Programma

1° we

 

 Sabato mattina:

  • Giuseppe Calligaris e le sue scoperte: i Sistemi riflessogeni delle “Catene Lineari del Corpo e dello Spirito”; introduzione alle caratteristiche, ai principi e alle applicazioni in campo fisico, emotivo, intellettivo, metapsichico.
  • Verifica pratica dei riflessi sulle catene lineari delle proprie mani. L’Uomo come frattale dell’Universo: la concezione Olistico – Sistemica. Le possibilità di armonizzazione su più livelli con la Riflessologia Frattale.
  • La Riflessologia: le leggi fisiologiche alla base della vita e delle reazioni vitali, i principi di adattamento dei sistemi secondo i modelli di Selye, Laborit, Hamer; il loro ruolo nel riequlibrio.

 Sabato pomeriggio:

  • Le 10 linee cutanee primarie reperite sulla propria mano e gli anelli collegati della catena riflessogena: organi, segmenti del sistema nervoso, emozioni e funzioni. Le coppie di catene (Sistemi Lineari Binari), le leggi dell’equilibrio: catena agonista, catena antagonista, bilanciamento delle polarità, i vari riflessi.
  • Introduzione al riflesso cutaneo-onirico: la fabbrica dei sogni sulla pelle dell’uomo.
  • Ricerca pratica delle linee iperestesiche e prove pratiche su di sé.
  • Esperimento pratico notturno sui sogni con stimolazione serale e continua “a dimora”.

 Domenica mattina:

  • Continuazione dello studio delle Catene Lineari, dei riflessi, ricerca pratica.
  • Lo sviluppo embrionale, lo sviluppo delle catene e delle funzioni collegate.
  • Le note delle emozioni sullo spartito della pelle. Differenze, vantaggi, affinità e integrazione pratica con le altre forme di Riflessologia. Le leggi fondamentali della Riflessologia di Calligaris nella pratica.
  • Test di Riflessologia Frattale ®: il colloquio preliminare, l’ambiente, l’operatore, il soggetto; pratica di valutazione funzionale ed emozionale con diverse modalità, prove in cieco.
  • Avvertenze, applicazioni, deontologia nella Riflessologia Frattale ®.

 Domenica pomeriggio:

  • Trattamento di Riflessologia Sistemica ©: metodologia, applicazioni e pratica in campo funzionale, negli stati dolorosi e introduzione nel campo emozionale della Riflessologia Biografica © con riferimento ai possibili sogni evocati nel processo di riequilibrio.
  • L’archivio biografico psicosomatico e l’archivista.
  • Autotrattamento e conoscenza di sé: indicazioni di base per il viaggio sperimentale.

2° we:

 Riflessologia Sistemica © e introduzione alla Riflessologia Biografica ©

 

 Sabato mattina:

  • Ripresa dei concetti base, condivisione esperienze, approfondimento e pratica.
  • Dinamiche dei meccanismi di riequilibrio.
  • Le varie forme di stimolazione, uso e dosi, prove pratiche.
  • Catene lineari e loro risonanza con l’ambiente circostante: dimostrazioni pratiche di test di risonanza.
  • Le sequenze emotive non concluse: la direzione e la sequenza delle reazioni emotive-funzionali di fronte ad eventi importanti e il significato per la sopravvivenza e lo sviluppo; la decodificazione psicosomatica di Calligaris a confronto col modello di Medina Tradizionale Cinese e quello di Hamer, le conferme esperienziali e le possibilità di armonizzazione.

 Sabato pomeriggio:

  • Riflessologia Frattale ® ed altri approcci olistici: integrazione e sinergia con altre metodiche, esempi pratici di tecniche integrate.
  • Prove pratiche del test dei rimedi attraverso le catene lineari.
  • Dentro il frattale: introduzione alle catene lineari secondarie, la banda della memoria e suo utilizzo. Regolazione della memoria, regolazione dei 5 sensi, applicazioni sulla motricità, equilibrio, altre applicazioni: sviluppo della memoria dei nomi, dei numeri, del senso spaziale e geometrico.
  • Stimolazione e applicazione notturna a scopo sperimentale.

Domenica mattina:

  • Discussione e condivisione esperienze e sogni della notte.
  • Catene Lineari Secondarie scoperte da Calligaris e i loro riflessi: vissuto organico, vissuto emozionale riguardo gli 8 aspetti specifici:
  • aspetto sessuale-partner,
  • familiare,
  • del gruppo e terra di appartenenza, patria,
  • della Umanità (specie umana) e trascendenza, spiritualità;
  • sociale,
  • della natura,
  • artistico-creativo,
  • lavorativo-economico
  • introduzione alla Riflessologia Biografica: strategie pratiche di lavoro per il superamento degli ostacoli all’interno della stessa catena-emozione
  • L’arte del cambiamento: il trattamento, la guida, la visualizzazione: operatore e sua centratura, cliente e auto-osservazione, cambiamento di prospettiva, da ostacolo ad opportunità
  • RiFra e desensibilizzazione del dolore fisico ed emotivo
  • analisi e prove pratiche di altre modalità di stimolazione, integrazione con Floriterapia di Bach locale.

Domenica pomeriggio:

  • L’evoluzione dell’uomo rappresentata sulla pelle: la piramide dei bisogni di Maslow nelle catene lineari secondarie.
  • Pratica di test e trattamenti, domande, condivisioni esperienze.
  • La ricerca: i vari campi di applicazione e le possibilità, metodologia.
  • Conclusioni.

Sono previsti, per chi lo desidera, altri corsi di approfondimento e pratica sulla Riflessologia Biografica, nonché sulla integrazione con altre metodiche riflessologiche ed energetiche.

Testo di riferimento:

Olivieri Giacinto “Riflessologia Frattale, Un nuovo percorso per il benessere dalle scoperte di Giuseppe Calligaris”. Enea Edizioni, 2015

http://www.edizionienea.it/libri/riflessologia-frattale/

Sede del corso

c/o Centro olistico “Spazio il Respiro”, via Magini 12/a – Bologna

Per ulteriori informazioni e iscrizioni

Segreteria organizzativa: Roberta Battistini – cell. 338 6869890

robertabattistini@spazioilrespiro.it

www.spazioilrespiro.it